STRISCIA BIANCA DISCONTINUA (TRATTEGGIATA) - Segnaletica orizzontale

STRISCIA BIANCA DISCONTINUA (TRATTEGGIATA)

La striscia bianca discontinua (tratteggiata) divide la carreggiata in due corsie; può essere oltrepassata se vengono rispettate tutte le altre norme di circolazione (è però vietato marciarvi a cavallo, cioè di sopra). 

Nelle strade a DOPPIO SENSO di circolazione divide i sensi di marcia e consente il sorpasso (occupando momentaneamente l’opposta corsia anche con tutto il veicolo), la svolta a sinistra (spostandosi verso il centro della carreggiata, ma rimanendo nella corsia di destra) e l’inversione di marcia (in condizioni di sicurezza e occupando l’altra corsia).

Nelle strade a SENSO UNICO divide la carreggiata in due corsie (corsia di marcia normale a destra e corsia di sorpasso a sinistra); consente il sorpasso (anche in curva e in vicinanza o in corrispondenza di dossi) e la svolta a sinistra (spostandosi al margine sinistro della corsia di sinistra), ma non l’inversione. La marcia per file parallele è ammessa solo in particolari condizioni (in caso di traffico intenso).

È sbagliato dire che divide la strada in due carreggiate (per dividere una strada in due carreggiate occorre lo spartitraffico), che può essere sostituita da una serie di catadiottri o “chiodi” per segnaletica stradale (i “chiodi” o i catadiottri possono integrare la linea continua) o che si trova in vicinanza di un passaggio a livello (in genere in vicinanza di un pericolo quale un passaggio a livello si trova la linea continua).

 

0 Commenti Lascia un Commento

Scrivi un commento

© 2022 All rights reserved.

Ti consigliamo di creare un account, è gratuito!

Perché creare un account? In questo modo avrai ulteriori vantaggi che ti aiuteranno nel processo d’apprendimento:

Per creare un nuovo account ↓

Se già hai un account, accedi qui ↓