Ambiente d’apprendimento generale Categoria B (tutte le domande)

Hai fatto il 0.0% del PASSO 1 (0 domande da 617)
Tutte le domande di Limiti di velocità, pericolo e intralcio alla circolazione
Domanda 1 da 19

Il conducente deve regolare la velocità

1 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alla marca dei pneumatici
V
F
2 Il conducente deve regolare la velocità in modo da non costituire pericolo di danno alle cose
V
F
3 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle caratteristiche della strada
V
F
4 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle condizioni della strada
V
F
5 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle condizioni atmosferiche
V
F
6 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle caratteristiche del veicolo
V
F
7 Il conducente deve regolare la velocità in relazione al carico del veicolo
V
F
8 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alla propria abilità alla guida
V
F
9 Il conducente deve regolare la velocità tenendo conto esclusivamente dei limiti massimi
V
F
10 Il conducente deve regolare la velocità in modo da rispettare le limitazioni imposte
V
F
11 Il conducente deve regolare la velocità in modo da non costituire disordine per la circolazione
V
F
12 Il conducente deve regolare la velocità in modo da non costituire pericolo per le persone
V
F
13 Il conducente deve regolare la velocità entro i limiti massimi consentiti
V
F
14 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle condizioni del traffico
V
F
15 Il conducente deve regolare la velocità in relazione allo stato del veicolo
V
F
16 Il conducente deve regolare la velocità in relazione alla distanza del luogo da raggiungere
V
F

Spiegazione (aggiornamento 2022)

Il principio informatore del Codice della Strada impone al conducente l'obbligo di regolare la velocità in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione, garantendo in ogni caso la sicurezza delle persone e delle cose. Il conducente deve regolare la velocità rispettando i limiti previsti della strada che sta percorrendo ma anche in relazione alle caratteristiche e alle condizioni della strada, del traffico e delle condizioni atmosferiche. Deve regolare la velocità in relazione allo stato e alle caratteristiche del proprio veicolo e alle condizioni di carico in quel momento.


È vero che:
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle caratteristiche del veicolo;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione allo stato del veicolo;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione al carico del veicolo;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle caratteristiche della strada;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle condizioni della strada;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle condizioni del traffico;
  • Il conducente deve regolare la velocità in modo da non costituire pericolo di danno alle cose;
  • Il conducente deve regolare la velocità in modo da non costituire pericolo per le persone;
  • Il conducente deve regolare la velocità in modo da non costituire disordine per la circolazione;
  • Il conducente deve regolare la velocità entro i limiti massimi consentiti;
  • Il conducente deve regolare la velocità in modo da rispettare le limitazioni imposte;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alle condizioni atmosferiche.

È falso che:
  • Il conducente deve regolare la velocità tenendo conto esclusivamente dei limiti massimi;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alla propria abilità alla guida;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alla marca dei pneumatici;
  • Il conducente deve regolare la velocità in relazione alla distanza del luogo da raggiungere.

Articoli di riferimento (aggiornato 2022)

Art. 140. Codice della strada

Principio informatore della circolazione

1. Gli utenti della strada devono comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale.

2. I singoli comportamenti, oltre quanto gia' previsto nei precedenti titoli, sono fissati dalle norme che seguono.

Art. 141. Codice della strada

Velocita'

1. E' obbligo del conducente regolare la velocita' del veicolo in modo che, avuto riguardo alle caratteristiche, allo stato ed al carico del veicolo stesso, alle caratteristiche e alle condizioni della strada e del traffico e ad ogni altra circostanza di qualsiasi natura, sia evitato ogni pericolo per la sicurezza delle persone e delle cose ed ogni altra causa di disordine per la circolazione.

2. Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l'arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilita' e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile.

3. In particolare, il conducente deve regolare la velocita' nei tratti di strada a visibilita' limitata, nelle curve, in prossimita' delle intersezioni e delle scuole o di altri luoghi frequentati da fanciulli indicati dagli appositi segnali, nelle forti discese, nei passaggi stretti o ingombrati, nelle ore notturne, nei casi di insufficiente visibilita' per condizioni atmosferiche o per altre cause, nell'attraversamento degli abitati o comunque nei tratti di strada fiancheggiati da edifici.

4. Il conducente deve, altresi', ridurre la velocita' e, occorrendo, anche fermarsi quando riesce malagevole l'incrocio con altri veicoli, in prossimita' degli attraversamenti pedonali e, in ogni caso, quando i pedoni che si trovino sul percorso tardino a scansarsi o diano segni di incertezza e quando, al suo avvicinarsi, gli animali che si trovino sulla strada diano segni di spavento.

0 Commenti Lascia un Commento

Scrivi un commento

© 2022 All rights reserved.

Ti consigliamo di creare un account, è gratuito!

Perché creare un account? In questo modo avrai ulteriori vantaggi che ti aiuteranno nel processo d’apprendimento:

Per creare un nuovo account ↓

Se già hai un account, accedi qui ↓